LAURA SISTI

LAURA SISTI

Sito Web: http://www.laurasisti.it

Laura Sisti nasce a Milano, città che con i suoi contrasti e la sua vitalità è da sempre il suo punto di confronto e riferimento. Si trasferisce poi a Merate in Brianza dove impara ad apprezzare la vita lenta e la natura. Il paesaggio è la prima naturale espressione nel suo percorso artistico che l’ha portata verso una ricerca di colori e forme che, senza negarla, supera la rappresentazione della realtà. In un secondo momento ha frequentato la “Scuola libera del nudo” presso l’Accademia di Brera e questo le ha aperto un profondo interesse anche per la figura, con un particolare riguardo per il mondo femminile, ricco e variegato, dove la donna è vista nella sua intimità, ma soprattutto nella sua condizione sociale e psicologica. Si può notare nei suoi lavori un dualismo, riscontrabile peraltro anche nella tecnica utilizzata, che diventa arricchimento espressivo : il paesaggio rurale e la vita contadina come ricerca delle origini e di serenità, la dinamica vita metropolitana come progresso e speranza di futuro, ma portatrice di fragilità e disarmonia, di problematiche ambientali e sociali. Nella sua carriera , ormai trentennale, ha partecipato a numerosi concorsi e collettive a Milano, Bergamo, Lecco e provincia, ottenendo segnalazioni e premi. Fa parte del gruppo di 20 artisti fondatori della associazione Artee20 di Merate ( Lc ).

Laura Sisti was born in Milan, a city full of contrasts and vitality that it’s by always her reference and comparison point. She then moved to Merate in Brianza, where she learned to appreciate the slow life and nature. The landscape is the first and natural expression in her artistic journey that has led her to a research for colors and forms which, without denying it, exceeds the representation of the reality. Subsequently she attended the “ Free school of Nude” at the Academy of Brera and this has opened up in her a deep interest in the figure with a special focus on the world of women, rich and varied, where the woman is seen in her intimacy, but especially in her social and psychological condition. A dualism can be seen in her works, detectable however, also in the technique used, which becomes expressive enrichment: the rural lanscape and rural life as a search for origins and serenity, the dynamics of metropolitan life as progress and hope for the future, but also the bearer of fragility and disharmony, and environmental and social issues. In her career, by now thirty years, she has participated in numerous competitions and group shows in Milan, Bergamo, Lecco and province, obtaining various acknowledgments and awards. She belongs to the group of 20 founding artists of the Association Artee20 in Merate (Lc)